Prima di partire non organizzo solo le tappe, quello che devo vedere, i mezzi di trasporto e gli alloggi. Penso soprattutto al cibo e al “dopo cena”.

Sono convinta che un viaggio non sia completo se manca una buona dose di cultura gastronomica locale. Non mi vedrete mai seduta al tavolo di un ristorante “tipico italiano” quando sono ovunque fuorché in Italia, non vi dirò mai di avere bevuto vino in Scozia – la città della birra e del Whisky, non sceglierò di mangiare paella fuori dalla Spagna né pesce in località dove il mare dista chilometri.

Ringrazio sempre di aver avuto la fortuna di incontrare un uomo, mio marito, che condivide la mia stessa curiosità per la cultura eno-gastronomica diversa da quelle dei nostri rispettivi Paesi di origine.

Anche quando siamo a Milano, passiamo da una cena “con le mani” in un ristorante eritreo a quella coreana in pieno centro, dai pelmeni russi al ceviche peruviano, dal vino delle langhe alla birra artigianale irlandese.

Grazie a mamma e papà, mi sono presto resa conto che il cibo è uno degli strumenti principali di cui disponiamo per scoprire il luogo in cui stiamo viaggiando.

Ogni piatto, ogni ricetta, quella più semplice tramandata dalle anziane del posto e quella ricercata dello chef stellato, formano parte della storia e delle tradizioni del luogo che si visita e possono svelarne l’essenza più profonda.

Sono contentissima che ci sia il boom del “food tourism”, che gruppi di persone si dedichino alla riscoperta delle tradizioni secolari dei propri luoghi e le ripropongano in libri e blog, magari reinventandole sfruttando materie prime nel frattempo divenute più accessibili anche alle law-middle classes.

Il mondo è come i suoi piatti e le sue bevande, non va divorato ma assaporato, per non perdere nulla ma nemmeno farne indigestione.

Nel blog che parla dei viaggi “nel mio stile” non poteva dunque mancare una rubrica dedicata solo a ristoranti, trattorie, fast-food, caffetterie, pasticcerie e pub. Insomma, ne troverete per tutti i gusti e io spero di soddisfare il vostro palato.

Non di sole Arancine vive l’uomo

Finalmente ho potuto fare una settimana di vacanza a Giugno e non ho avuto dubbi: il trapanese ci aspettava. Chiunque sia stato nella zona di San Vito Lo Capo ad Agosto lo sconsiglia fortemente e, come la gente della zona, sponsorizza il piú possibile i mesi di Giugno e Settembre. Fino a qualche giorno prima [...]

Keep Calm & go to the desert

Un vero travel addicted è pronto a cambiare i piani all’ultimo momento. Quando, per esempio, aveva deciso di trascorrere qualche giorno delle settimane centrali di Agosto sui monti catalani e le previsioni del tempo sono orribili: vento e acquazzoni per tutta la durata del soggiorno. Se neppure sulla costa la condizione sembra essere delle migliori, [...]

Storie di arte, cantucci e vin santo

Unviaggioepersempre compie il suo primo anno, io i miei primi trent'anni! Per festeggiare alla grande vi racconto della Toscana, con i suoi paesaggi bucolici, che ho scoperto in lungo e in largo in tantissimi modi: in bici, a piedi, in auto e in autobus. Lei che mi accolto in uno dei primi viaggi con mio [...]

Da Trieste verso la Slovenia

Per una cittadina del mondo come me, Trieste è una tra le mete migliori per un weekend lungo. Non è solo Italia, ma un mix di culture. Non è affollata di turisti, ma si apre a chi la visita in tutta la sua pace. Quasi sempre fresca, grazie al suo famoso vento, la Bora. Al [...]

Meine liebe Deutschland

La prima volta che ho sentito parlare tedesco è stato per le vie di Norimberga, quando con la mia migliore amica e allora compagna di liceo abbiamo trascorso 2 settimane in stage a casa di una famiglia tedesca. Sorvolando sulle difficoltà di comprensione e sulla “pasta al sugo” che hanno voluto prepararci per la nostra [...]

Memorie di me adolescente

Dopo tre settimane di latitanza rieccomi qua, con una bellissima notizia: sono diventata mamma! E vi dico che il mio bambino non mi sta impedendo di parlare di viaggi, scoprire nuovi luoghi e provare cucine. Anzi, adora stare all’aria aperta e andare a spasso. Oggi ripercorro insieme a voi le vie che dalla stazione dei [...]

Vigne, bobotie e pesce fresco.

La mia Italia vanta senz’altro una tra le cucine più varie del mondo. Eppure percorrendo 3000 km lungo il Sudafrica abbiamo scoperto un altro paese ricchissimo di ingredienti, sapori e profumi. Partivamo consapevoli che quella sudafricana è zona di grandi vigneti, molti dei quali gestiti da europei che se ne sono innamorati e vi hanno [...]

Cominciamo col botto!

La nuova rubrica del mio blog non poteva che cominciare con la cucina toscana e, in particolare quella fiorentina, che considero una delle migliori tradizioni eno-gastronomiche del mondo. Sono stata in Toscana più volte e il ritorno è stato sempre accompagnato dal tipico profumo della bistecca alla fiorentina, della finocchiona e del vin santo. Scelgo [...]

A casa nostra come nel mondo

Quando ci hanno detto che ad Aprile sarebbe arrivato tra noi Leonardo, io e mio marito abbiamo dovuto cambiare i progetti iniziali per il Capodanno.  Meglio evitare di andare al freddo, prendere aerei, camminare ore ed ore, stancarsi troppo. Per due viaggiatori incalliti come noi questo avrebbe potuto significare un inizio anno sottotono, senza valigie […]